condividi

Condividi su facebook
Condividi su twitter

Il giradischi compatto delle meraviglie

+AUDIO – THE+RECORD PLAYER
Anteprima della prova completa

+AUDIO – THE+RECORD PLAYER
Anteprima della prova completa

Fronte
retro

Credo sia un’anteprima che fa rumore, anzi molta eccellente musica.

Il +Audio The+Record Player è un giradischi analogico compatto. Si avete capito bene, un “all in one” analogico che ridisegna completamente il panorama del rinascimento vinilico.

L’idea nasce da lontano, da quel Henry Kloss del cui genio siamo rimasti prematuramente orfani. Henry Kloss, ovvero il fondatore, assieme ad Edgar Villchur, della Acoustic Research, la mitica AR, e poi la KLH che farà scuola negli anni ’60 e ’70, farà scuola per capacità d’innovazione nell’audio di qualità, pur inseguendo sempre la mission dei prezzi popolari. Cosa che si esalterà nella sua successiva creatura, la Advent (nel frattempo aveva sviluppato il Dolby B per l’omonimo marchio di Ray). Seguiranno la Cambridge Soundwork, che ridisegnerà completamente la scena dei sistemi microdiffusori più subwoofer, e infine la Tivoli Audio, ultimo e più clamoroso successo di Henry.

Alexander Ahnebrink, product designer di +Audio e Bob Hazelwood, ingegnere capo del team di progettazione, sono suoi allievi e ideali prosecutori. Hanno ripreso i disegni e le idee lasciate nel cassetto da Henry, e i suoi tanti discorsi sul giradischi di qualità per tutti, e le hanno genialmente portate a compimento.

The+Record Player è un giradischi analogico di qualità, che viene fornito con un ottimo braccio (Pro-Ject come il piatto) e una testina Ortofon 2m Red (braccio in carbonio e testina Ortofon 10M per il modello SE Special Edition). Un ottimo equipaggiamento di base per qualsiasi giradischi.

Ma il The+Record Player è molto più che un semplice giradischi. E’ il monumento alla nuova clamorosa vita dell’analogico. In un design compatto ed elegante, infatti, il The+Record Player propone l’eccellente giradischi a cinghia di cui sopra, un preampli con bassissimo rumore, a due stadi, con phono RIAA di alta qualità, un pre sostanzialmente Hi End, un’amplificazione in classe D, con moduli e progettazione particolarmente raffinati, anzi, una doppia biamplificazione, con DSP incorporato, e due diffusori a due vie con woofer realizzato su specifiche della +Audio, lunga escursione e membrana in alluminio e tweeter a cupola morbida (in seta) in camera separata. Ognuno dei due diffusori incorporato è biamplificato con 35 watt RMS per il woofer e 15 watt per il tweeter.

Il DSP, di altissima precisione con rapporto segnale rumore superiore a 100 dB, serve, data la compattezza del mobile, e fornire spazialità e un’immagine stereo ampia a credibile, ai diffusori.

Ma non è finita qui, il The+Record Player dispone di un ingresso linea, per collegare un componente esterno, di un ingresso ottico per sorgenti digitali, di Bluetooth per il collegamento del vostro telefonino, smart-tv, streamer etc, di un ingresso USB, avendo così una versatilità impressionante e di un’uscita preamp, a cui si possono collegare diffusori amplificati separati, un subwoofer…e tutto ciò che la fantasia possa suggerire. C’è il telecomando per le funzioni principali del preamplificatore

Il Financial Times gli ha dedicato un paginone, ne ha parlato il New York Times, Forbes, Focus America etc.. Negli States è diventato una sorta di totem, che figura nelle case più prestigiose degli appassionati più prestigiosi.

Ero dunque curiosissimo di provarlo, E la prova si è rivelata una rivelazione; avevo letto qualsiasi cosa fosse stata scritta su “questa macchina delle meraviglie”, sapevo che si trattava di un oggetto di alta qualità, sebbene con un prezzo che lo rende alla portata di tutti, ma non mi aspettavo davvero un’esperienza così mozzafiato.

Come suona il The+Record Player? In maniera incredibile. Io ho la versione base, e vi assicuro che raramente fa invidiare l’impiantone principale. Non vi aspettate il basso profondo di un diffusore da pavimento, ma comunque il basso che esprime è potente, credibile e molto fermo. La gamma medioalta è precisa e piacevolissima, e ciò che fa più impressione, la scena è ampia e miracolosamente tridimensionale e profonda.
Volume e dinamica sono tali da riempire anche stanze decisamente ampie….Sono stupefatto e innamorato.
E’ pure un oggetto molto molto bello (è disponibile come opzione uno stand esteticamente compatibile, molto solido e con vano portadischi)

Ne riparleremo
My Cup Of Tea

(il +Audio The+Record Player, costa 1300 EU in versione standard, con stand dedicato 1590 EU. Lo Special Edition costa 1500 EU, 1790 EU con stand dedicato)

Bebo Moroni

retro

+AUDIO – THE+RECORD PLAYER
Anteprima della prova completa

Fronte